Dove investire i risparmi in modo sicuro

Chiunque abbia a disposizione un piccolo capitale sarà interessato a capire come e dove investire i risparmi in modo sicuro. Oggi fortunatamente esistono diverse soluzioni d’investimento a basso rischio, operazioni ideali per chi vuole ottenere una piccola rendita senza esporsi troppo. In molti tuttavia si chiedono quale sia il miglior investimento attuale, anche se in realtà la risposta è che dipende da alcuni aspetti, tra cui la durata dell’investimento, la disponibilità economica e il tipo di operazione. Vediamo quindi dove investire i risparmi senza rischi, per valorizzare il proprio capitale e proteggerlo dall’erosione inflattiva.

Come investire i propri risparmi senza rischi

Ogni tipo di investimento è caratterizzato da un rischio minimo, ma come è possibile immaginare alcune operazioni offrono un margine di profitto minore rispetto ad altre, al quale corrisponde anche un rischio decisamente molto più basso. La prima regola quando si vogliono investire i propri risparmi è quella di gestire il rischio, obiettivo raggiungibile principalmente diversificando il più possibile ed evitando di investire più di quanto sia economicamente possibile sostenere.

La differenziazione degli asset è fondamentale, infatti permette di tutelarsi contro la remota possibilità che ogni investimento dia allo stesso tempo un risultato negativo. Diversificare non significa soltanto scegliere asset differenti, ma anche durate e strategie diverse. Naturalmente è necessario mantenere una visione centrale di tutte le operazioni, pianificando i vari investimenti secondo un ritorno programmato in base alle proprie esigenze.

Inoltre è consigliabile rivolgersi a un esperto, un consulente finanziario che sia in grado di studiare un profilo adatto alle proprie necessità, che possa accompagnare il risparmiatore nella scelta degli asset e degli altri aspetti legati agli investimenti. Prima di sottoscrivere ogni operazione è importante valutare sempre attentamente le clausole dei vari contratti, analizzando dettagliatamente non solo i rendimenti offerti ma anche i costi di gestione, le modalità di pagamento degli interessi e le commissioni previste in caso di estinzione anticipata.

I migliori investimenti  basso rischio del 2018

Obbligazioni

Tra i migliori investimenti a basso rischio del 2018, per investire i propri risparmi in modo sicuro, troviamo sicuramente le obbligazioni. Si tratta di strumenti simili alle azioni ma con un rischio d’investimento decisamente più basso. Infatti le obbligazioni non presentano la stessa possibilità di perdita del capitale investito, essendo degli investimenti protetti e in cima alle precedenze di rimborso in caso di fallimento della banca o della società che le ha emesse.

Le obbligazioni sono dei titoli di debito, che vengono distribuiti tra gli investitori per reperire liquidità per gli investimenti o per il pagamento di pendenze. Sono caratterizzate da un prezzo, una scadenza e un tasso d’interesse, che ne rappresenta il rendimento. Esistono varie tipologie di obbligazioni, a tasso fisso o variabile, con cedola o Zero Coupon. In particolare le obbligazioni con cedola prevedono la corrispondenza del rendimento ogni sei mesi o un anno, con la restituzione integrale del capitale a scadenza.

Invece nelle obbligazioni Zero Coupon il rendimento è dato dalla semplice differenza tra il prezzo d’acquisto e quello di vendita, quindi sono vincolate all’andamento sul mercato, al valore nominale e al prezzo al quale vengono comprate. I rendimenti dipendono dal fattore di rischio, dal rating, dalla durata e dall’ente che emette le obbligazioni. Naturalmente maggiore è il rischio più elevato sarà il rendimento offerto, quindi per un investimento sicuro meglio optare per dei rendimenti bassi.

Conti deposito

I conti deposito sono un investimento sicuro senza rischio, almeno fino a importi pari a 100.000€. Entro questa cifra infatti i depositi sono tutelati dal Fondo Interbancario, che in caso di fallimento della banca provvede ala liquidazione del capitale. Tuttavia i conti deposito non offrono margini di rendimento molto elevati, con una media dello 0,50-1% annuo e con punte massime del 2%. Molte banche offrono oggi sul mercato conti deposito a zero spese e canone gratuito, perciò sicuramente rappresentano una valida alternativa ai depositi di liquidità sul conto corrente.

Il rendimento dei conti deposito dipende molto dal tipo di vincolo e dalla durata dell’investimento. Solitamente gli istituti di credito offrono durate da un mese fino a 3-4 anni, con la possibilità di svincolo del capitale rinunciando al pagamento degli interessi. Per questo motivo i conti deposito sono un buon investimento a basso rischio, purché maturati nel lungo periodo ed evitando lo svincolo delle somme depositate.

Libretti di risparmio

Tra i prodotti postali d’investimento i libretti di risparmio non una delle migliori scelte, soprattutto per chi vuole ottenere un rendimento interessante. Tuttavia non bisogna sottovalutare la sicurezza offerta da questo tipo di strumento, che permette di mettere al riparo una parte del capitale dall’inflazione. Il rendimento dei libretti di risparmio è minimo, intorno allo 0,01% annuo, ma possono essere un modo sicuro e meno costoso rispetto ai depositi semplici in conto corrente, anche se rispetto a quest’ultimi consentono un ventaglio minore di operazioni effettuabili.

Buoni fruttiferi postali

I buoni fruttiferi postali sono dei certificati emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti, distribuiti dalle Poste e garantiti dallo Stato Italiano, perciò quasi senza rischio. Ne esistono varie tipologie tra cui quelli ordinari, per i minori, a 3 anni e a 3 anni Plus. Il rendimento offerto è di tipo crescente, quindi maggiore è la durata dell’investimento più elevato sarà il guadagno maturato dagli interessi. I buoni fruttiferi postali inoltre sono soggetti a una tassazione agevolata, pari al 12,50% invece del 26% previsto per questo tipo di operazioni finanziarie.

Titoli di Stato

I Titoli di Stato sono probabilmente l’investimento sicuro per eccellenza poiché il rischio è vincolato al fallimento di uno Stato, un evento altamente improbabile anche se non completamente irrealizzabile. Attualmente i BOT non offrono un rendimento altissimo, soprattutto quelli a breve durata, mentre i Titoli di Stato a lunga scadenza possono rappresentare un modo sicuro e profittevole per investire i propri risparmi. Anche in questo caso la tassazione sulle rendite finanziarie è agevolata e pari al 12,50%.

Azioni

Nonostante possano sembrare un investimento ad alto rischio, anche le azioni possono rientrare in una strategia a basso rischio, soprattutto in un’ottica di diversificazione del proprio portafoglio. Destinare una parte dei propri risparmi all’acquisto di pacchetti azionari è un’operazione che può offrire diversi vantaggi. Innanzitutto consente di approfittare di un rendimento più elevato rispetto agli altri strumenti, inoltre gli investimenti in azioni di grandi aziende sono spesso considerati a basso rischio, se le basi aziendali sono solide e consolidate.

Naturalmente bisogna optare soltanto per azioni di grandi imprese, specialmente quelle a partecipazione pubblica o che ricevono commesse dirette da parte dello Stato e di organi parastatali, come ad esempio le imprese che lavorano nel settore militare o energetico. Grandi aziende come Facebook, Enel, Apple, Google, Eni offrono ottimi margini di profitto, un valore nominale piuttosto stabile e una solida base finanziaria.

Molti di questi titoli garantiscono anche il pagamento annuale dei dividendi, quindi di una quota aggiuntiva al valore stesso delle azioni. In un portafoglio di investimento a basso rischio non dovrebbe mai mancare una piccola quota azionaria, che ovviamente deve essere mantenuta entro una percentuale del 5-10% rispetto al totale del capitale investito. Oltre al rendimento dei dividendi queste azioni possono generare un surplus legato all’aumento di valore del pacchetto azionario, divenendo un ottimo investimento soprattutto nel lungo periodo.

Consigli utili per investire i propri risparmi senza rischi

Come abbiamo visto esistono diversi strumenti per investire i propri risparmi in modo sicuro, ma è importante essere prudenti e pianificare sempre una strategia d’investimento sviluppata nel lungo periodo. Inoltre è fondamentale reperire il maggior numero di informazioni sui prodotti d’investimento, valutare le clausole e i termini di ogni operazione, studiare i costi di gestione e di attivazione e vedere il reale rendimento potenziale di ogni investimento. Impegnare i propri risparmi a basso rischio è possibile, ovviamente rinunciando a un guadagno elevato, ma ottenendo una rivalutazione del capitale vantaggiosa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *